Google Crome supera tutti gli altri browser

Google Chrome

I tempi cambiano e cambiano anche le risposte alle domande più ovvie e scontate, se qualche tempo fa ti avessero chiesto quale fosse il browser più utilizzato avresti risposto, senza ombra di dubbia: Internet Explorer, ma oggi, questa risposta sarebbe sbagliata, perché? semplicemente perché secondo Statcounter il primato oggi appartiene al gigante Google, che con il suo Google Chrome ha conquistato la fiducia degli utenti.

La stima si riferisce proprio al mese di maggio, dove gli utenti globali di Chrome hanno superato quelli di Internet Explorer, facendo scivolare al secondo posto il browser più utilizzato di sempre.
Ma non tutto il mondo è paese e ci sono zone in cui Chrome riscuote molto più successo, si tratta del Sud America, dove Google ha il 50% delle preferenze. Ma il dato sembra sospetto e, analizzando qualche analogia, si trova forse il motivo di questa percentuale che sarebbe dovuta al social network lanciato da Goole, Google Orkut, che ha riscosso successo soltanto in Sud America.

Finanziamenti e prestiti per disabili

finanziamenti

Le persone affette da disabilità gravi possono avere accesso a degli stanziamenti loro riservati, e utili per poter effettuare il compimento di spese di natura personale.

Tra le iniziative maggiormente meritevoli di attenzione, segnaliamo in tale ambito il Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze, un budget che ha lo scopo di garantire l’attuazione dei livelli essenziali minimi delle prestazioni assistenziali in favore delle persone non autosufficienti, e attualmente finanziato, per il 2014, con 275 milioni di euro (oltre a 75 milioni di euro da destinare esclusivamente in favore degli interventi di assistenza domiciliare per le persone affette da disabilità gravi e gravissime)..

Ne deriva che le persone che sono affette da disabilità possono fare affidamento sul finanziamento sopra anticipato, potendo in questo modo fruire di servizi di assistenza e di cura domiciliare particolarmente importanti.

In aggiunta a quanto precede, ricordiamo come la Commissione europea disponga di una strategia costantemente finalizzata a garnatire una maggiore partecipazione e inclusione sociale dei soggetti affetti da disabilità. Per questo motivo sono periodicamente stanziati nuovi fondi in favore di tali soggetti, utili non solamente a consentire alle stesse persone affette da disabilità di poter adempiere al compimento di spese che possano migliorare la qualità della loro vita, quanto anche (e, spesso, soprattutto) cercar di includere loro all’interno del tessuto socio – produttivo nazionale.

Dal punto di vista occupazionale, infatti, l’Europa ha l’obiettivo di condurre in incremento il numero dei lavoratori con disabilità sul mercato del lavoro, e lo strumento fondamentale per poter effettuare una simile azione e portare a compimento tale strategia, è proprio il supporto finanziario alle iniziative di maggiore interesse, lavorando insieme alle parti sociali per poter favorire la mobilità intraprofessionale, e garantendo migliori risorse sul fronte dell’istruzione e della formazione.

Maggiori informazioni sui prestiti per disabili potranno essere ottenute principalmente attraverso i siti internet delle istituzioni regionali, o attraverso le associazioni che supportano le esigenze dei disabili.

Giochi PS4: ecco i vostri acquisti del Natale 2014!

giochi ps4

Il Natale 2014 si sta avvicinando a grandi passi. Quale migliore occasione di trascorrere le festività nel relax domestico, alle prese con i nuovi giochi PS4 in corso di pubblicazione? Cerchiamo di vedere quali sono i titoli che non dovete assolutamente perdere, e in che modo potervi assicurare il massimo divertimento!

Il Natale 2014 si sta avvicinando a grandi passi. Quale migliore occasione di trascorrere le festività nel relax domestico, alle prese con i nuovi giochi PS4 in corso di pubblicazione? Cerchiamo di vedere quali sono i titoli che non dovete assolutamente perdere, e in che modo potervi assicurare il massimo divertimento!

THE EVIL WITHIN (14 ottobre)
Il primo titolo largamente atteso è The Evil Within, horror prodotto dalla Bethesda (più che un nome, una garanzia), che promette di mantenervi incollati allo schermo, e di farvi trascorrere delle ore con i brividi! Il titolo potrebbe essere non solamente un gioco di straordinario interesse per gli amanti del genere horror, quanto anche una tappa di avvicinamento per chi non ha mai avuto l’ebbrezza di confrontarsi con un simile genere, e che vuole cercare di entrare in questo mondo terrificante in grande stile!

NBA LIVE 15 (28 ottobre)
Archiviate le paure di The Evil Within, potete scendere sul parquet con NBA Live 15, nuovo tentativo di riportare in auge un brand che negli ultimi anni aveva fatto storcere un po’ il naso agli appassionati. Il titolo di EA Sports corre il rischio di essere surclassato da NBA 2K15, ma potrebbe altresì contare sullo zoccolo duro di appassionati in grado di garantire il giusto successo alle avventure dei cestisti più assidui.

LORDS OF THE FALLEN (31 ottobre)
Il mese di ottobre chiude con il botto grazie a Lords of the Fallen, un gioco di ruolo / action (a voi la definizione perfetta, a seconda che siate o meno dei puristi dei generi), che potrebbe realizzare la soddisfazione di molti videogiocatori grazie a un gameplay davvero solido e ad ambientazioni che possono richiamare la tradizione del mondo fantasy medievale, all’innovazione di genere.

CALL OF DUTY (4 novembre)
Il 4 novembre prende vita la nuova puntata della saga Call of Duty. Advanced Warfare promette grandi cose, tra cui un multiplayer fortemente rivisto, e nuove modalità. Siamo certi che possa accontentare ampiamente gli amanti della serie!

ASSASSIN’S CREED UNITY (13 novembre)
Anche il 13 novembre segna il ritorno di un must have, Assassin’s Creed. Assassin’s Creed Unity potrà calarvi nella Parigi di fine XVIII secolo, nella sua fase più vivace e turbolenta. Faremo così la conoscenza con un nuovo protagonista (Arno), nuove ambientazioni e il solito, intramontabile fascino di una serie sempre più longeva.

FAR CRY 4 (18 novembre)
Nel ricco mese di novembre occhi aperti su Ubisoft, che rilascia il nuovo episodio della serie Far Cry. Far Cry 4 cambia nuovamente ambientazione e trama, ma mantiene il solito gameplay molto divertente, e l’insana voglia di cacciarsi a tutti i costi nei guai più pericolosi.

GTA V (18 novembre)
Nella stessa giornata di pubblicazione di Far Cry, Rockstar rompe gli indugi e pubblica GTA V per le console di nuova generazione. Si tratta dell’ultimo capitolo di una serie che non necessita di presentazioni, e che potrà certamente rappresentare un best seller dell’autunno / inverno 2014 – 2015.

DRAGON AGE INQUISITION (21 novembre)
Bisognerà aspettare il 21 novembre per poter entrare in possesso di Dragon Age: Inquisition, uno dei GDR di maggiore successo negli ultimi anni. Sviluppato da BioWare, Dragon Age: Inquisition dovrebbe aver realizzato un importante passo in avanti nel settore, arricchendo le dinamiche già collaudate con alcune chicche davvero imperdibili.

Questi (e tanti altri) sembrano essere i giochi PS4 più attesi dei prossimi mesi. Dal canto nostro, riteniamo di poter andare sul sicuro consigliando agli amanti dei gdr Dragon Age: Inquisition (che sarà disponibile in diverse versioni di vendita da Gamestop, una delle quali pressochè imperdibile per gli appassionati più incalliti) e Lords of the Fallen. Attenzione anche a The Evil Within, un gioco horror che potrebbe colmare il gap di giochi di qualità nel settore, venutosi a creare negli ultimi tempi.

Tra i best seller di fine anno, spiccherà certamente anche GTA V, con il quale la Rockstar invaderà in grande stile le console next-gen. Da verificare la tenuta di Assassin’s Creed Unity, prossimo episodio di una saga che potrebbe iniziare a stancare, mentre potrebbe rappresentare la giusta sorpresa il già ricordato Lords of the Fallen. Voi che ne pensate? C’è qualche titolo cui ambite particolarmente?

Applicazioni iPhone: Le migliori app gratis

applicazioni iphone

Sono milioni le app che vengono scaricate ogni giorno dagli utenti iPhone di tutto il mondo. Dalle applicazioni per la produttività a quelle legate al mondo dell’informazione, dai social network ai sistemi di messaggistica istantanea, dai giochi al fotoritocco, non mancano certamente gli sbocchi creativi e professionali dedicati a tutti coloro i quali vogliono personalizzare il proprio iPhone attraverso app che possono soddisfare le proprie necessità di svago o di lavoro. Ma quali sono le migliori app gratuite per iPhone? Cerchiamo di dare una risposta a questo quesito, analizzando le 10 applicazioni per iPhone più scaricate del momento.

Messenger

Al primo posto tra le app top10 attualmente scaricate dagli utenti iPhone troviamo Messenger, di Facebook. Il software è un sistema di messaggistica istantanea ampiamente utilizzato, e in grado di mettere in contatto amici, parenti e conoscenti in maniera del tutto gratuita. Il suo funzionamento è simile agli SMS ma, così come avviene con WhatsApp, non vi sono costi di invio e di ricezione dei messaggi (bensì, solamente la fruizione del proprio piano dati).

Fancy Text

Fancy Text è un’app recentemente aggiornata, in grado di arricchire il proprio iPhone con una serie di “font” nuovi e simpatico. In questo modo, sarà possibile personalizzare i caratteri della tastiera dell’iPhone (e non solo!) rendendoli unici e divertenti. Un modo per poter sfruttare pienamente tutte le potenzialità del proprio device, attraverso un’app in grado di interagire con Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, WhatsApp e tanto altro ancora!

Gioco più difficile di sempre 2

Come intuibile dal titolo di questa app, il terzo software più scaricato del momento è un gioco per iPhone, degno sequel del “Gioco più difficile di sempre” (o Hardest Game Ever). Come suggerito, si tratta di una serie di prove davvero sfidanti, che metteranno alla prova le vostre capacità e i vostri riflessi. Un’app davvero imperdibile per trascorrere qualche minuto di divertimento, sfidando i vostri amici su chi sia il più abile!

Spider-Man Unlimited

Al quarto posto nella classifica delle 10 app più scaricate del momento su iPhone troviamo Spider-Man Unlimited, app di Gameloft di ispirazione all’Uomo Ragno. Grazie alla fruizione accurata del cell shading, l’app può calare il videogiocatore in un Universo fumettistico davvero ben realizzato. Attualmente sono disponibili due volumi (Il Goblin e L’Avvoltoio), ma il terzo capitolo di questa app è in corso di pubblicazione. Un gioco in stile runner che potrebbe assorbire buona parte del vostro tempo libero…

WhatsApp

Al quinto posto delle 10 migliori applicazioni iPhone del momento troviamo WhatsApp. WhatsApp è un’app che non necessita di presentazioni, essendo sinonimo di messaggistica istantanea, ed essendo una delle determinanti del forte calo del numero di SMS inviati quotidianamente in Italia (e nel resto del mondo). Disponibile anche per smartphone, è probabile che WhatsApp possa rappresentare la motivazione che vi condurrà ad abbandonare i vecchi SMS, per passare a un nuovo sistema di comunicazione gratuito, in grado di sfruttare le potenzialità delle connessioni 3G o wi-fi per scambiare messaggi con amici e familiari. L’app è gratuita, ma dal secondo anno in poi è necessario pagare 0,99 dollari l’anno per poterla continuare ad usare.

Lensical

Nella classifica delle 10 applicazioni per iPhone più scaricate non potevamo certamente non trovare un software dedicato al fotoritocco. Lensical è un’applicazione che non solo vi permetterà di applicare numerosi filtri alle vostre foto, ma vi consentirà altresì di “giocare” con esse, applicando effetti speciali di invecchiamento, baffi e altri elementi di “arricchimento” della vostra foto. Tra l’artistico e il puro divertimento, troverete certamente di che trascorrere il vostro tempo!

Race Team Manager

Race Team Manager è un gioco manageriale di corse. Attraverso le varie opzioni con le quali sarà possibile vivere l’avventura di RTM, il titolo vi metterà alla prova in diverse competizioni, conducendo il vostro team verso la vittoria finale. Sono previste numerose opportunità di personalizzazione delle macchine e dei piloti, per un’esperienza immediata e completa. Il gioco è un po’ pesante (quasi 500 MB), ma se avete la possibilità di scaricarlo attraverso il wi-fi (senza ricorrere al piano dati) potrebbe essere una delle migliori scelte videoludiche del momento per iPhone!

Criminal Case

All’ottavo posto nella classifica delle 10 migliori applicazioni iPhone del momento troviamo un altro gioco, Criminal Case. Prodotto dalle fatiche di Pretty Simple, si tratta di un gioco ad enigmi attraverso il quale contribuirete fattivamente a risolvere una serie di brutali omicidi. Un gioco di avventura che si basa principalmente sull’analisi delle scene del crimine, sulle giuste modalità di interrogazione dei sospettati, e sulle analisi delle prove. Al termine delle indagini, sarete in grado (forse!) di individuare il colpevole. Il gioco è stato recentemente localizzato in italiano, per la gioia di tutti quelli che non hanno grandissima dimestichezza con l’inglese.

Doodle God Free

Altro gioco nelle prossimità del fondo della top 10. Al nono posto tra le applicazioni iPhone più scaricate del momento c’è Doodle God Free, un rompicapo davvero irresistibile che vi metterà alla prova insieme a un milione di altri videogiocatori che in tutto il mondo hanno scelto di sfidarsi con questo coinvolgente titolo. Grazie a una ricca serie di missioni, e a un gameplay semplice e collaudato, potrete far finta di essere una divinità, e creare nuovi elementi con i quali completare le avventure. Da provare assolutamente!

Facebook

La posizione in coda alla top10 non deve trarre in inganno. Facebook è “solamente” la decima app per iPhone più scaricata del momento per la semplice ragione che, oramai, quasi tutti gli smartphone hanno da tempo provveduto a scaricarne una versione. Su Facebook e sulle sue potenzialità c’è poco da dire: si tratta del social network più famoso al mondo! Grazie all’app per dispositivi mobili Apple, sarà possibile svolgere tutte le tradizionali funzioni che sono replicate nella versione per browser: potrete in tal modo rimanere in contatto con i vostri amici, scoprire cosa stiano facendo, inviare chat e avviare conversazioni di gruppo, e ancora giocare e utilizzare le proprie applicazioni preferite. Un mondo di opzioni per un’app indispensabile all’interno del proprio iPhone.

Faccine Facebook: lista completa delle emoticon gratis

facebook

Le faccine di Facebook sono un simpatico modo per poter personalizzare le proprie comunicazioni sul social network: piccole “emoticon” (cioè, icone emozionali), che vi permetteranno di poter comunicare in tempo molto rapido una sensazione o uno stato d’animo. Ma quali sono le faccine di Facebook? E come poterle realizzare? Cerchiamo di vederle una per una, e quali sono le combinazioni di caratteri relative!

Faccine di Facebook

Su Facebook è possibile utilizzare una marea di “faccine”. Ecco l’elenco con le relative combinazioni di quelle più comuni, e quelle speciali:

  • Angelo O:) O:-)

  • Confuso o.O O.o

  • Pianto :’(

  • Diavolo 3:) 3:-)

  • Triste :-( :( :[ =(

  • Stupito :-O :O :-o :o

  • Felice :-D :D =D

  • Scontroso >:( >:-(

  • Allegro ^_^

  • Bacio :-* :*

  • Pacman :v

  • Occhiali 8-) 8) B-) B)

  • Sorriso :-) :) :] =)

  • Strabico -_-

  • Occhiali da sole 8-| 8| B-| B|

  • Linguaccia :-P :P =P

  • Incerto :/ :-/ :\ :-\

  • Contrariato >:O >:-O >:o >:-o

  • Occhiolino ;-) ;)

  • Imbrociato :3

  • Cuore <3

  • 42 :42:

  • Pinguino <(“)

  • Chris Putman :putnam:

  • Robot :|]

  • Squalo (^^^)

  • Mi piace (y)

  • Poop :poop:

Se volete vedere dal vivo il risultato delle vostre “operazioni” con le emoticon, provate a dare un’occhiata a queste immagini!

Queste sono quelle tradizionali…

faccine comuni

… mentre queste sono alcune delle più recenti!

faccinefacebook

Come sono nate le emoticon?

Le faccine di Facebook hanno degli antenati molto antichi, la cui esistenza potrebbe essere “insospettabile”. Pare infatti che le prime emoticon siano state utilizzate il 12 aprile 1979 in un’email che Kevin MacKenzie inviò agli iscritti di una delle prime BBS, il MsgGroup. In quell’email MacKenzie ipotizzava di introdurre delle “faccine” che potessero dare dei sentimenti ai freddi messaggi di testo. Nella sua email, ipotizzava addirittura di inserire l’emoticon )- per indicare una sorta di “linguaccia” simpatica a margine di una frase o di una impressione.

La proposta fu criticata ampiamente, ma il riscatto delle emoticon non tardò ad arrivare. Il 19 settembre 1982 la prima emoticon apprave in un messaggio nella BBS della Carnegie Mellon University, dove la tradizionale parentesi utilizzata per un sorriso, fu lanciata pubblicamente da un informatico statunitense, Scott E.Fahlman.

Ecco il testo contentene la prima storica emoticon:

19-Sep-82 11:44 Scott E Fahlman :-)

From: Scott E Fahlman <Fahlman at Cmu-20c>

I propose that the following character sequence for joke markers:

:-)

Read it sideways. Actually, it is probably more economical to mark

things that are NOT jokes, given current trends. For this, use

:-(

In ogni caso, niente ci vieta di spingerci ancora più in là nel tempo, e ricercare gli antenati delle faccine di Facebook in artisti insospettabili. Qualche esempio? Sulla rivista americana Puck, sul finire dell’800, apparvero delle emoticon diverse a seconda che si desiderasse comunicare divertimento, malinconia, indifferenza, stupore.

Tra i letterati, anche Luigi Pirandello utilizzò una emoticon. In questo caso, si trattava di due accenti ” ^ ^ “, fruiti per identificare una propria espressione:

“Le mie sopracciglia parevano sugli occhi due accenti circonflessi, ^ ^, le mie orecchie erano attaccate male, una più sporgente dell’altra; e altri difetti…”

Insomma, a ben vedere la storia delle emoticon è ben più lunga di quanto si possa immaginare. Ma cosa accadrà nel futuro?

Faccine di Facebook: cosa sono gli emoji

emoji

Quando si parla di faccine di Facebook, spesso ci si dimentica che in realtà il loro universo non è limitato alla lista di cui sopra, ma rappresentano una galassia sconfinata in continuo aggiornamento grazie alle emoji, particolari faccine nascoste che possiamo utilizzare per poter abbellire i nostri post.

Sul web abbiamo ad esempio trovato questa interessante lista di emoticon, in grado di racchiudere centinaia di validissime alternative. Non vi rimarrà altro da fare se non copiare e incollare l’immagine o, se preferite, ripetere sullo status di Facebook o nelle chat, la combinazione di tasti che trovate di seguito indicata.

In un modo o nell’altro, riteniamo che abbiate l’imbarazzo della scelta per poter personalizzare le vostre frasi, e che non farete certamente fatica per comunicare a tutti i vostri amici quello che avete in mente!

Voi che ne pensate? Avete qualche emoticon che utilizzate maggiormente? Quali sono le vostre preferite?