Faccine Facebook: lista completa delle emoticon gratis

facebook

Le faccine di Facebook sono un simpatico modo per poter personalizzare le proprie comunicazioni sul social network: piccole “emoticon” (cioè, icone emozionali), che vi permetteranno di poter comunicare in tempo molto rapido una sensazione o uno stato d’animo. Ma quali sono le faccine di Facebook? E come poterle realizzare? Cerchiamo di vederle una per una, e quali sono le combinazioni di caratteri relative!

Faccine di Facebook

Su Facebook è possibile utilizzare una marea di “faccine”. Ecco l’elenco con le relative combinazioni di quelle più comuni, e quelle speciali:

  • Angelo O:) O:-)

  • Confuso o.O O.o

  • Pianto :’(

  • Diavolo 3:) 3:-)

  • Triste :-( :( :[ =(

  • Stupito :-O :O :-o :o

  • Felice :-D :D =D

  • Scontroso >:( >:-(

  • Allegro ^_^

  • Bacio :-* :*

  • Pacman :v

  • Occhiali 8-) 8) B-) B)

  • Sorriso :-) :) :] =)

  • Strabico -_-

  • Occhiali da sole 8-| 8| B-| B|

  • Linguaccia :-P :P =P

  • Incerto :/ :-/ :\ :-\

  • Contrariato >:O >:-O >:o >:-o

  • Occhiolino ;-) ;)

  • Imbrociato :3

  • Cuore <3

  • 42 :42:

  • Pinguino <(“)

  • Chris Putman :putnam:

  • Robot :|]

  • Squalo (^^^)

  • Mi piace (y)

  • Poop :poop:

Se volete vedere dal vivo il risultato delle vostre “operazioni” con le emoticon, provate a dare un’occhiata a queste immagini!

Queste sono quelle tradizionali…

faccine comuni

… mentre queste sono alcune delle più recenti!

faccinefacebook

Come sono nate le emoticon?

Le faccine di Facebook hanno degli antenati molto antichi, la cui esistenza potrebbe essere “insospettabile”. Pare infatti che le prime emoticon siano state utilizzate il 12 aprile 1979 in un’email che Kevin MacKenzie inviò agli iscritti di una delle prime BBS, il MsgGroup. In quell’email MacKenzie ipotizzava di introdurre delle “faccine” che potessero dare dei sentimenti ai freddi messaggi di testo. Nella sua email, ipotizzava addirittura di inserire l’emoticon )- per indicare una sorta di “linguaccia” simpatica a margine di una frase o di una impressione.

La proposta fu criticata ampiamente, ma il riscatto delle emoticon non tardò ad arrivare. Il 19 settembre 1982 la prima emoticon apprave in un messaggio nella BBS della Carnegie Mellon University, dove la tradizionale parentesi utilizzata per un sorriso, fu lanciata pubblicamente da un informatico statunitense, Scott E.Fahlman.

Ecco il testo contentene la prima storica emoticon:

19-Sep-82 11:44 Scott E Fahlman :-)

From: Scott E Fahlman <Fahlman at Cmu-20c>

I propose that the following character sequence for joke markers:

:-)

Read it sideways. Actually, it is probably more economical to mark

things that are NOT jokes, given current trends. For this, use

:-(

In ogni caso, niente ci vieta di spingerci ancora più in là nel tempo, e ricercare gli antenati delle faccine di Facebook in artisti insospettabili. Qualche esempio? Sulla rivista americana Puck, sul finire dell’800, apparvero delle emoticon diverse a seconda che si desiderasse comunicare divertimento, malinconia, indifferenza, stupore.

Tra i letterati, anche Luigi Pirandello utilizzò una emoticon. In questo caso, si trattava di due accenti ” ^ ^ “, fruiti per identificare una propria espressione:

“Le mie sopracciglia parevano sugli occhi due accenti circonflessi, ^ ^, le mie orecchie erano attaccate male, una più sporgente dell’altra; e altri difetti…”

Insomma, a ben vedere la storia delle emoticon è ben più lunga di quanto si possa immaginare. Ma cosa accadrà nel futuro?

Faccine di Facebook: cosa sono gli emoji

emoji

Quando si parla di faccine di Facebook, spesso ci si dimentica che in realtà il loro universo non è limitato alla lista di cui sopra, ma rappresentano una galassia sconfinata in continuo aggiornamento grazie alle emoji, particolari faccine nascoste che possiamo utilizzare per poter abbellire i nostri post.

Sul web abbiamo ad esempio trovato questa interessante lista di emoticon, in grado di racchiudere centinaia di validissime alternative. Non vi rimarrà altro da fare se non copiare e incollare l’immagine o, se preferite, ripetere sullo status di Facebook o nelle chat, la combinazione di tasti che trovate di seguito indicata.

In un modo o nell’altro, riteniamo che abbiate l’imbarazzo della scelta per poter personalizzare le vostre frasi, e che non farete certamente fatica per comunicare a tutti i vostri amici quello che avete in mente!

Voi che ne pensate? Avete qualche emoticon che utilizzate maggiormente? Quali sono le vostre preferite?