Pettinature capelli, guai a sottovalutare la coda di cavallo!

acconciature-2016

Spesso relegata a pettinature capelli di “Serie B”, in realtà nel corso degli ultimi anni la coda di cavallo è riuscita a guadagnarsi una posizione di tutto rispetto tra le tendenze più in del momento, potendo proporre alle donne che hanno scelto di “indossarla” un trend alla moda, facilmente ricreabile, giorno dopo giorno, per un look in ordine particolarmente aggraziato.

Insomma, la coda di cavallo è il classico esempio di acconciatura capelli che, dopo qualche anno in sordina, è stata in grado di ripresentarsi pesantemente nei tempi più recenti, complice anche la scelta di numerosi stilisti, che l’hanno proposta in modo convinta nelle migliori passerelle di moda.

Piuttosto amata negli anni ’60, la coda di cavallo è stata rispolverata più volte nei decenni successivi, e ora si candida ad essere una delle acconciature capelli più in vista per la stagione autunno / inverno 2015 – 2016. Come detto, agli stilisti più importanti del mondo il merito di averla nuova mente riscoperta, elevandola ad alternativa easy (e chic!) per gli attuali mesi e per quelli che verranno. Che si tratti di una coda altissima (come quella che Prada ha cercato di spingere nelle sue ultime passerelle), o molto bassa, che si tratti di una coda con frisè con parte delle ciocche a quelle più semplici), scegliendo una bella coda di cavallo come nuova acconciatura capelli, non sbaglierete di certo.

Naturalmente, la coda di cavallo giocherà un ruolo maggiormente apprezzabile con i capelli lunghi: la maggiore estensione vi garantirà infatti una più elevata libertà di scelta nell’individuazione del look più accurato per voi. Niente vi vieta, comunque, di provare una bella acconciatura con pony tail anche con i capelli medi: nel dubbio, fatevi sempre consigliare dal vostro parrucchiere di fiducia, che senza alcun dubbio sarà in grado di assistervi nella scelta più opportuna!