NoiPA informazioni e come leggere il cedolino

NoiPA è il sistema che amministra milioni di dipendenti pubblici appartenenti a diverse categorie, tra cui Forze Armate e Insegnanti.

Sul portale NoiPA, con le proprie credenziali di accesso, ovvero user e password, si accede all’area personale, dove è possibile visualizzare tante informazioni relative al proprio stipendio e non solo.

noipa come leggere il cedolino

NoiPA e i documenti personali: cedolino

Una sezione del portale per gli amministrati è quella dei “ Documenti personali” che troviamo a sinistra della schermata principale. Ogni amministrato vi può trovare i documenti personali, i dati previdenziali, i dati contabili, e le retribuzioni.

Su NoiPA ci sono informazioni dettagliate sul Cedolino, sulla Certificazione Unica, ovvero la certificazione unica dei redditi di ogni lavoratore, il Modello 730 con i prospetti di liquidazione delle imposte. C’è poi una sezione relativa ai Contratti Scuola, con tutti i contratti sottoscritti dall’amministrato ed anche i versamenti Inps, che ogni supplente ha effettuato per l’intera durata dei contratti a tempo determinato.

NoiPA e l’area Self service

Un’altra sezione cliccabile e l’area Self service dove troviamo informazioni utili sulle funzioni che possiamo gestire attraverso il portale NoiPA online.

Ci sono indicazioni sulle detrazioni per familiari a carico, la residenza fiscale e il domicilio, dove si può accedere per variare i dati personali dell’amministrato. C’è poi la possibilità di cambiare i dati del proprio Iban, precedentemente comunicati. Per fare questa operazione bisogna cliccare su Modalità di riscossione.

Altre sezioni sono il Piccolo Prestito collegato al Piccolo Prestito INPS ex INPDAP.

Infine c’è l’area della Previdenza Complementare per assicurarsi dei fondi complementari per la propria pensione.

Nella sezione Self service c’è anche la possibilità di consultare un video e delle guide per apprendere come muoversi all’interno del portale NoiPA, anche relativamente alle credenziali di accesso ed il recupero della password.

C’è poi la possibilità di visualizzare la Dichiarazione precompilata che è offerta dall’Agenzia delle Entrate ed un servizio denominato NoiPAssicura per rateizzare la copertura assicurativa RC auto e moto o natanti.

NoiPA e i Servizi per gli amministrati

La sezione del portale NoiPA racchiude dei servizi per accedere al self-service, e poi ancora tutte le possibilità con gli strumenti che rispecchiano la normativa dei dipendenti della Pubblica Amministrazione.

 

NoiPA e il cedolino

Ma torniamo alla sezione dei “Documenti personali” dove troviamo il Cedolino ovvero lo stipendio accreditato ai lavoratori dipendenti mese per mese. Sul cedolino, che compare online intorno al 20 di ogni mese, abbiamo i dettagli del pagamento dello stipendio, con le ritenute di ogni lavoratore dipendente. Accedendo all’Area riservata di NoiPA possiamo consultare il cedolino del mese in corso, che sarà salvato in un Archivio cedolini. Viene suggerito agli amministrati di non stampare il cedolino a meno che non sia necessario.

Sul cedolino di NoiPA possiamo ricavare le competenze fisse ed accessorie. Inserite le nostre credenziali di accesso, cioè il codice fiscale e la password che abbiamo scelto al momento della registrazione, accediamo alla consultazione dei cedolini.

Sul cedolino abbiamo le informazioni ovvero i dati anagrafici, i dati relativi alle ritenute, all’Irpef ecce cc.

 

 NoiPA e il Chi siamo

Il portale NoiPA riporta in altro il Chi siamo che spiega la presenza di servizi PA e Persone PA. Ci viene spiegato che si tratta di un sistema informatico, che gestisce i dati dei dipendenti amministrati.

Si illustrano anche le categorie degli utenti. Ovvero il Personale dipendente, amministrato dagli Enti gestiti dal Sistema, Amministrazioni statali, Enti pubblici, Enti locali, Scuole, Sanità.

 

NoiPA e gli Strumenti

Possiamo utilizzare anche il portale NoiPA per avere la PEC, cioè la posta elettronica certificata, che garantisce la sicurezza dei dati trasmessi anche nel caso di documenti personali, la firma digitale, e la CNS, cioè la Carta Nazionale Servizi. In questo caso i dati sono rilasciati dalla Camera di Commercio  e tra questi troviamo il codice fiscale,  la tessera sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *