Trading online: come farlo in modo sicuro

Le società che offrono ai loro clienti la possibilità di avviare un’attività di trading online sono oggi moltissime. Prendendo in esame le diverse offerte appare chiaro come sia possibile guadagnare in questo ambito, senza temere di essere truffati o raggirati. Certo è che per farlo si deve fare attenzione a qualche particolare, in primis al sito a cui si affidano i nostro soldi.

Cosa ci propone internet
Come avviene per qualsiasi “prodotto” anche per quanto riguarda i siti su cui ci si può dedicare al trading online che si possono trovare in rete sono moltissimi. Le pubblicità sono ovviamente “di parte”, nel senso che evidenziano soprattutto le qualità del singolo sito, offrendo premi in denaro a chiunque apra un conto e servizi aggiuntivi, spesso gratuiti, da attivare subito, per non perdere la possibilità di aderire a offerte disponibili solo per breve tempo. Il bravo consumatore dovrebbe aver imparato a diffidare di questi messaggi, ma purtroppo non è sempre così: ci sono ancora persone che si lasciano abbindolare rapidamente dal venditore che strilla di più, o che fa offerte mirabolanti. In ambiti come il trading online però circolano molti soldi, per questo conviene avere le idee chiare su quali siano le caratteristiche più importanti da valutare prima di aprire un conto sul sito di un broker. La prima riguarda la presenza delle autorizzazioni di legge, rilasciate da un qualsiasi organismo di controllo che abbia sede in Europa; per fare un esempio di cosa intendiamo in Italia si tratta dell’autorizzazione da parte della Consob, che deve essere ben visibile sulle pagine dei sito di trading online che stiamo visitando.

trading online come farlo in modo sicuro

Caratteristiche importanti
Altre importanti peculiarità di un buon broker riguardano la prassi quotidiana del trader, ossia la piattaforma di trading che ci viene messa a disposizione. Purtroppo questo elemento non è di facile valutazione, infatti molti broker danno accesso alle loro piattaforme solo ai clienti che possiedono già un account. Per evitare di iscriversi e di aprire un conto ci si può affidare alle informazioni disponibili in rete, sono infatti presenti interessanti siti che riportano notizie di ogni tipo riguardo a questi dati, ad esempio la classifica delle Migliori piattaforme di trading. Senza aprire alcun conto o attivare alcun account è quindi possibile valutare le piattaforme di trading disponibili in Italia, considerandone pregi e difetti, in modo da trovare quella perfetta per noi. Infatti un altro elemento importante riguarda anche gli asset disponibili, che variano a seconda della piattaforma, così come le eventuali restrizioni o possibilità per quanto riguarda i singoli affari. Ci sono infatti broker che consentono ai loro clienti di investire quanto desiderano, sempre restando nel limite della disponibilità economica; a partire da un solo euro, o da cifre simili, si può impiegare in un singolo affare anche l’intera disponibilità. Un’altra interessante proposta da parte dei broker online riguarda la disponibilità della leva, ossia poter entrare in un affare con cifre inferiori a quella minima necessaria. Per chi è agli inizi la leva finanziaria può essere un’arma a doppio taglio, meglio evitarla per le prime speculazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *