Pepe e curcuma sono davvero utili queste spezie, e perché?

Non sarebbe male se tutti noi, prima di affidarci a medicine più o meno convenzionali, provassimo a ragionare in termini alternativi per quanto riguarda le cure e soprattutto per quanto riguarda la prevenzione delle malattie.

Certo, è molto più semplice e veloce prendere una pillola o farci un’iniezione al bisogno, tuttavia se ci mettessimo in condizione di prendere meno pillole e di farci meno iniezioni possibili, non c’è dubbio che sarebbe la cosa migliore.

In fondo è una questione di mentalità, di cultura, ma anche di volontà. Pochi hanno un’idea corretta della salute, e non molti, purtroppo, fanno del salutismo e della prevenzione delle regole di vita. Non si tratta di stare a dieta sette giorni la settimana e di non bere nemmeno un caffè o un bicchiere di vino; si tratta di capire che almeno una piccola parte della nostra vita dovremmo dedicarla alla cura del nostro corpo.

E per cura intendiamo una particolare propensione all’attività fisica, allo sport; e poi un’alimentazione il più possibile sana; e inoltre l’utilizzazione di rimedi naturali per curarci, possibilmente comunque rimedi che non facciano bene da una parte e male dall’altra. Forse non è facilissimo fare tutto ciò, ma se ci pensiamo bene non è nemmeno così difficile. In fondo fare in maniera seria un po’ di attività sportiva costa solo un po’ del nostro tempo, e quasi nulla in termini di finanze.

Così come alimentarsi in maniera corretta, mangiando meno e meglio, richiede solo un poco di oculatezza e di buon senso in più. E ancora, invece di prendere le solite medicine per curarci malattie anche semplici, magari andiamo dall’erborista e facciamoci consigliare qualcosa di alternativo e di parimenti efficace. Facciamo un esempio: indirizziamoci verso il consumo di alcune spezie, cosa che noi occidentali non facciamo molto spesso, anche perché abbiamo, ovviamente, una cultura alimentare diversa da quella orientale.

In oriente sanno benissimo che determinate spezie, ad esempio, se abbinate, accrescono, a volte anche di molto, le loro proprietà. Prendiamo per esempio pepe nero e curcuma: mettendo insieme l’uno e l’altra il risultato diviene particolarmente interessante. Il pepe nero favorisce in maniera considerevole l’assimilazione della curcuma.

Come noto, la curcuma è una spezia estremamente comune nella cucina indiana, e inoltre il suo utilizzo nella medicina si perde nella notte dei tempi. Questa spezia possiede delle notevoli proprietà antinfiammatorie, antifungine, antisettiche e antibatteriche; insomma, è un po’ antitutto. Inoltre la curcuma è pure un ottimo antiossidante.

Ma possiamo anche proseguire, poiché è noto che la curcuma favorisce la depurazione del fegato, possiede delle proprietà antitumorali, aiuta a rafforzare il sistema immunitario, migliora l’apparato cardiovascolare e aiuta a prevenire il diabete. Sembra veramente una sorta di panacea, un rimedio per quasi tutti i mali.

Pepe e curcuma sono davvero utili

Pepe e Curuma: A cosa sono dovute queste straordinarie proprietà?

Fondamentalmente alla presenza della curcumina, vale a dire il principio attivo della curcuma. Tuttavia la curcumina di per sé non è facilmente assorbibile dall’organismo, ha una bassa biodisponibilità; il che vuol dire che, una volta ingerita, viene quasi completamente espulsa con le feci e con le urine. Come fare per indurle a rilasciare i propri effetti benefici nell’organismo?

Per l’appunto col pepe nero ricco di piperina. Il pepe nero aumenta in maniera esponenziale la capacità di assorbimento della curcuma da parte dell’organismo. Basta il 3% di pepe nero rispetto alla curcuma, per avere degli effetti notevoli. Un altro veicolo importante per l’assorbimento della curcuma è anche l’olio di oliva, meglio se extravergine.

Dal canto suo, il pepe nero stesso è un buon antidepressivo naturale, a causa della sua capacità di stimolare la produzione di endorfine. E, dulcis in fundo, è pure considerato un afrodisiaco naturale, oltre a facilitare la digestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *