Home / Guide / Sapete che il vetro è fatto di sabbia?
Sapete che il vetro e fatto di sabbia

Sapete che il vetro è fatto di sabbia?

Il vetro è uno dei materiali più diffusi ma anche più affascinanti esistenti al mondo, soprattutto perché può assumere le forme, i colori, le caratteristiche più svariate.

Ma naturalmente il vetro non si trova in natura, non esiste una cava o un pozzo dove “pescarlo” o trovarlo, ma si ottiene dalla combinazione di altri materiali.

Voi sapete cosa ci vuole per produrre il vetro?

Cominciamo subito col dire che la produzione si articola in più fasi: dalla miscelazione delle materie prime alla fusione in altoforno, dal taglio delle gocce incandescenti all’imballaggio del prodotto finito.

La materia prima è la sabbia silicea e altri componenti chimici a seconda della qualità di vetro. Il vetro comune è detto anche “vetro siliceo”, in quanto costituito quasi esclusivamente da diossido di silicio (SiO2).

Questi materiali, una volta setacciati, essiccati e pre-riscaldati, sono condotti alla fornace, alimentata in modo molto lento, ma che può raggiunge persino la temperature di 1800 °C.

Le fornaci industriali in genere sono alimentate da gas naturale o olio combustibile e raggiungono una temperatura di 2.867 °F, equivalenti a 1575 °C.

Una volta fusi i materiali, si adoperano tecniche diverse a seconda dei prodotti in vetro che si vogliono realizzare, come la soffiatura (per i vetri artistici), lo stampaggio (per bicchieri e contenitori), la filatura e la colata.

About Redazione

Redazione di llow.it portale informativo ricco di guide e consigli pratici per cercare di risolvere ogni tipo di problema, ma anche per piccole curiosità.

Leggi anche

Come si impara a fischiare

Come si impara a fischiare?

Ci sono delle cose che sembrano “facili”, e per molti effettivamente lo sono, gesti che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *