Calano i Bitcoin e la gente vende le schede video

Dopo il grande calo del Bitcoin, i minatori di criptovaluta hanno iniziato a vendere le schede grafiche. I mercatini dell’usato a Taiwan e in Cina, è zeppo di schede video di seconda mano.

A seguito del forte calo delle criptovalute, in particolare Bitcoin , e della prolungata stagnazione in questo mercato, i grandi minatori hanno iniziato gradualmente a vendere schede grafiche che sono definite “breadboats” .

Secondo i media asiatici, i siti di commercio di beni di seconda mano di Taiwan, sono invasi da Radeon RX 470, compresa la GeForce GTX 1060 e anche Radeon RX 6900 XT una enorme varietà di annunci di schede grafiche. La stessa cosa in Cina per il mercato dell’usato sono disponibili .

I costi dei dispositivi sono molto inferiori a quelli sul mercato. Tuttavia, qui va notato un punto importante . Queste schede grafiche utilizzate nel mining di criptovalute vengono utilizzate 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana con le massime prestazioni ed è altamente probabile che causino problemi a lungo o breve termine .

Poiché queste schede vengono vendute in blocco, i venditori potrebbero sperare che altri minatori di criptovalute approfittino di queste interessanti offerte. Indipendentemente da ciò, i player probabilmente vorranno stare lontano da queste schede grafiche che sono state già sfruttate al massimo. Ci sarà vedere come questa situazione si rifletterà sui prezzi scheda grafica a livello mondiale nel prossimo periodo .

Di Redazione

Redazione di llow.it portale informativo ricco di guide e consigli pratici per cercare di risolvere ogni tipo di problema, ma anche per piccole curiosità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *